A chi è dedicata la Fondazione

Angelo Gianni Baggi, nato a Niguarda (MI) il 18 Gennaio 1921, ha iniziato la sua avventura imprenditoriale investendo “mille lire”, prestate da suo padre, per l’acquisto della prima macchina da cucire, dando così vita alla sua azienda, fino ad arrivare

ad essere insignito dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana nel Dicembre del 1975.

È stato un imprenditore che con il suo lavoro, basato su una filosofia di qualità e coerenza tra tradizione ed innovazione, ha lasciato una profonda impronta nel tessuto sociale dell’ambito nel quale ha lavorato.

Uomo operoso e lungimirante, è stato imprenditore particolarmente attento alle innovazioni tecnologiche, tanto da trasformare una piccola impresa a carattere familiare

in una azienda aperta al settore manifatturiero, conosciuta e stimata per l’alta qualità dei suoi prodotti.

 

Sensibile ai problemi sociali legati al territorio in cui viveva, ne ha incrementato l’occupazione ed è intervenuto in modo discreto ma puntuale per favorire il benessere dei suoi dipendenti e di tutti i suoi concittadini. Il suo impegno imprenditoriale, sociale e civico è stato sempre accompagnato dalla passione per l’Arte e la Bellezza.

Sostenuto da volontà ed ingegno, fin dalla giovinezza ha fatto del suo lavoro una passione che ha contribuito allo sviluppo economico del suo paese negli anni difficili del Dopoguerra italiano.

... e con mille lire... Una storia che parte da lontano ...

senza sfarzi, con innovazione e modernità, curando ogni dettaglio

Angelo Gianni Baggi
press to zoom
Angelo Gianni Baggi
press to zoom
Angelo Gianni Baggi
press to zoom
1/2